Viaggi a piedi nella Natura

Capodanno in val Maira 2017

 

Gio 28 dicembre 2017 Mar 2 gennaio 2018


La Valle Maira in inverno? Un sogno. La densità di popolazione è uguale a quella della Groenlandia. Le gite con le ciaspole permettono di scoprire le tracce degli animali sulla neve

(e magari verificare se davvero è arrivato il lupo in valle).  Le passeggiate senza racchette ci conducono a chiese, santuari e antichi borghi in pietra (tra i tanti piccoli gioielli la chiesa di Elva) con le loro storie e l’arte della valle. Andiamo alla scoperta della lingua Occitana con la visita al centro di informazione sull’Occitania. E a scoprire curiose formazioni geologiche. Infine, probabilmente, per un dolce arrivederci, ci salutiamo in qualche gustosa pasticceria di Dronero. Cammino: ciaspolate facili su piste battute o su neve fresca agevoli e senza pendii particolarmente ripidi. Camminate senza ciaspole su strade forestali.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO 

E (escursionistico) 2 orme (scala Boscaglia)

Caratteristiche del viaggio: stanziale, in albergo a tre stelle, enogastronomico, storico-culturale, forte contatto con la popolazione locale.

Punti forti: la chiesa di Elva e gli affreschi di Hans Clemer, sig.ra Donatella esperta di lingua e cultura occitana, il Vallone di Unerzio, le impronte sulla neve (anche del lupo?), borgate sapientemente ristrutturate. 

Programma Dettagliato

28 Dicembre - Ritrovo a Dronero Descrizione della tappa: Ritrovo dei partecipanti nel pomeriggio a Dronero. Trasferimento in bus privato all’albergo nelle vicinanze di Acceglio. 29 Dicembre - Chiappera 1623m – Vallone del Maurin 2000m Descrizione della tappa: Escursione con partenza da Chiappera, l’ultima borgata della Alta Valle, con la Rocca Franco Provenzale e la vertiginosa Torre Castello. Dislivello +450 m/- 450 m. Durata 5h.

30 Dicembre - La Costa Cavallina 2000m e il paese di Elva 1637m (trasferimento in pulmino all’inizio del percorso) Descrizione della tappa: Una stupenda salita su un'ampia cresta ci permette di arrivare sul crinale tra la Val Maira e la Val Varaita con vista sul Monviso. Elva ci aspetta con la sua chiesa: visita alla Parrocchiale con gli affreschi di Hans Clemer e il museo dei Pells. Spettacolare merenda cena da Edo. Rientro in pulmino in albergo. Dislivello +500 m/- 500 m. Durata 5h.

31 Dicembre - Frere 1208m – Ussolo 1436m – Frere Descrizione della tappa: La borgata di Ussolo è diventata famosa nel film “Il Vento fa il suo giro”, qui c’è la casa del protagonista. Tutta la borgata è un classico esempio di architettura alpina in legno e pietra. Rientro in hotel per prepararsi alla serata. Cenone di capodanno con piatti locali e musica occitana. Note: Se la giornata lo consente possiamo proseguire per un'antica mulattiera panoramica fino a 1830m in quel caso il dislivello totale da Frere è +622, -622. Dislivello +350 m/- 350 m. Durata 5h.

01 Gennaio - Chialvetta 1494m – Prato Ciorliero 2000m Descrizione della tappa: Oggi ci svegliamo con calma e risaliamo tranquillamente il Vallone di Unerzio dove tocchiamo le bellissime borgate di Prato Rotondo e Viviere proseguendo poi per Prato Ciorliero. Dislivello +550 m/- 800 m. Durata 5h.

02 Gennaio - Ciciù del Villar 655m e ritorno a Dronero (trasferimento in pulmino all’inizio del percorso) Descrizione della tappa: Lasciamo l'Alta valle e ci trasferiamo al parco naturale dei Ciciù del Villar nelle vicinanze di Dronero per un’escursione con o senza ciaspole (secondo l’innevamento) fino al panoramico Colle della Liretta a 1100m. Rientro in bus privato nella cittadina che fu di Giolitti. Dislivello +445 m/- 445 m. Durata 3h

N.B. In caso di mal tempo possono essere modificati i programmi giornalieri

Quota di partecipazione € 680,00 Diritti d'iscrizione compresa assicurazione medica € 10,00 Acconto all'atto della prenotazione € 150,00 (da pagare in agenzia o con bonifico bancario)

LA QUOTA COMPRENDE: mezza in albergo con sistemazione in camere a 4/5 letti (possibilità di avere camere da 2/3 letti fino ad esaurimento con 30 euro di supplemento a persona) - Cenone di capodanno con piatti locali e musica occitana - merenda cena a Elva - visita guidata a Elva - tutti i trasferimenti con lo SHERPABUS – guida specializzata al seguito del gruppo.

LA QUOTA NON COMPRENDE: il viaggio per raggiungere il punto di ritrovo e il ritorno, i pranzi al sacco, bevande e gli extra in genere, assicurazione medica.

RITROVO: Giovedì 28 dicembre a Dronero (CN) alle ore 16:00. Trasferimento con pulmino privato all'hotel. Chi viene in auto la puo lasciare a Dronero in modo da non avere problemi di catene e gomme da neve su strade ghiacciate etc. Tutti i trasferimenti si svolgeranno con lo SHERPABUS il taxi delle Montagne della Val Maira con autisti qualificati. Per raggiungere la valle Maira arrivati a Cuneo prendere il bus (linea 92929) che porta direttamente a Dronero. Attenzione: arrivare a Cuneo con un certo anticipo perché il bus non aspetta. In auto: autostrada Torino-Savona, uscita Mondovì, seguire per Cuneo e poi per Dronero (da Cuneo 20 km).

RITORNO: Martedì 2 gennaio a Dronero intorno alle 16:00. Da qui è possibile proseguire in bus o con un passaggio in auto per Cuneo. LA VOSTRA GUIDA: la guida che accompagna il gruppo ha progetta e accompagna questo viaggio da molti anni, saprà dare tutte le informazioni necessarie per la buona riuscita dello stesso.

SCHEDA ZAINO e SCHEDA NOTE DI VIAGGIO: Verranno inviate al momento del versamento dell'acconto N.B. Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Se avete la necessità di averlo con voi sappiate che è condizione necessaria per partecipare al trekking tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono incontreremo quelli pubblici nelle strutture ricettive e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che propongo. Consiglio anche di lasciare a casa GPS e strumentazioni varie per ritornare una volta ogni tanto alla percezione fisica e naturale della strada che percorreremo insieme.

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI SI PREGA DI CONTATTARE IN AGENZIA PEPITA VIAGGI via Ristoro 68 - zona Giotto AREZZO Claudia tel 0575 324500 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.pepitaviaggi.com

Prima della prenotazione del viaggio, si prega di prendere visione delle condizioni generali di contratto pubblicate su www.pepitaviaggi.com

Utilizzando il sito accetti implicitamente l'uso dei cookie per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
+