Viaggi a piedi nella Natura

Il Cammino di Assisi d'Autunno

Da Sabato 30 settembre a giovedì 5 ottobre 2017

Assisi luogo di Convergenza Universale, trascendendo qualunque distinzione di cultura e credenza. Arrivarci a piedi emoziona il laico quanto il credente. Uno degli itinerari più belli e vari d'Italia, il Cammino di Assisi è un ideale viaggio spirituale.

Vi aspetto a Sansepolcro, patria di Piero della Francesca, poi per Città di Castello e Gubbio arriviamo  ad Assisi  dopo sei giorni di cammino sulle orme del Santo.
Percorreremo il cuore dell'itinerario tralasciando il più possibile tratti in cui si cammina sull'asfalto e optando per  piccoli trasferimenti con i mezzi pubblici e taxi locali. A Candeggio incontreremo una famiglia che ha fatto una scelta di progetto di  Ecovillaggio.

SCARICA IL PROGRAMMA DETTAGLIATO

Toscana - Umbria

difficoltà: 2 orme (scala Boscaglia)
http://www.infotrekking.eu/9-escursioni-e-viaggi/129-scala-delle-difficolta-in-orme

Caratteristiche del viaggio: Zaino leggero, bagaglio trasportato, Itinerante, Una struttura ecosostenibile.

Pernottamenti: B&B, Ostello, Rifugio.

PUNTI FORTI: Sansepolcro, Città di Castello, Gubbio e Assisi, l'Associazione “Che Passo” di Candeggio.

€ 380 a persona

Comprende: organizzazione del viaggio, guida, assicurazione, la mezza pensione a Monte Casale e Candeggio nei Rifugi del Pellegrino e all'Ostello Francescano di Valfabbrica, il B&B con pernottamenti e colazione a Città di Castello e Gubbio.

Programma Dettagliato

1° Giorno Sansepolcro (330m) – Eremo di Monte Casale (706m) – 6 km Descrizione della tappa: Da Sansepolcro per viottoli tra gli ulivi e sentieri nel bosco raggiungiamo per cena il Rifugio dei Pellegrini. Rifugio; 3 h; +403 m; - 100 m

2° Giorno Eremo di Monte Casale – Selci-Lama – Città di Castello (282m) - 15 kmDescrizione della tappa: Dopo aver visitato l'Eremo ci incamminiamo in un paesaggio prima appenninico e poi via via sempre più agricolo. Passando accanto ad antiche case torri raggiungeremo le coltivazioni di tabacco nei pressi della Repubblica di Cospaia. Pernottamento in B&B cena in trattoria. B&B; 4 h 30'; + 250 m; - 600 m

3° Giorno Città di Castello - Candeggio – 15,500 km
Descrizione della tappa: Tappa molto varia: campi e coltivi poi boschi e pascoli per arrivare nel piccolo borgo di Candeggio dove stà nascendo un Ecovillaggio. Cena cucinata nel forno in terra cruda.
possibilità di un'ulteriore escursione fino alla Pieve dei Saddi di circa 6 km – 2h. Famiglia; 4 h 30'; + 600 m; - 250 m

4° Giorno Candeggio – Pietralunga – Raggio – Gubbio – 19 km
Descrizione della tappa: Da Candeggio raggiungiamo Pietralunga da dove iniziamo a camminare in un paesaggio sempre più “umbro” con le sommità dei monti intorno “pelate” caratterizzate dagli ampi pratoni. Appena arrivati nel nostro confortevole B&B situato nel centro storico di Gubbio abbiamo ancora tempo per visitare la cittadina. Cena in trattoria.B&B; 5 h; + 600 m; - 400 m

5° Giorno Gubbio – Ponte d'Assi - Valfabbrica – 24 km
Descrizione della tappa: Tappa lunga, prima per percorso su crinale fino alla chiesetta di Madonna delle Ripe, con i ricordi lasciati dai Pellegrini e poi per l'Eremo di San Pietro in Vigneto. La parte successiva segue il fiume Chiascio fino alla Barcaccia e a Valfabbrica. Pernottamento ottima e abbondante cena e colazione presso l'Ostello Francescano gestito da una cooperativa sociale. Ostello; 7 h; + 600 m; - 400 m

6°Giorno Valfabbrica – Assisi - Stazione – 16 km
Descrizione della tappa: Arriviamo presto in modo da avere tempo per goderci la cittadina, nella pace e nella serenità. 5 h; + 470 m; - 200 m

N.B. In caso di mal tempo possono essere modificati i programmi giornalieri

CASSA COMUNE: 40 euro circa per brevi transfer in treno, autobus e taxi e trasporto bagaglio con un gruppo di almeno 8 persone, con un gruppo più piccolo 70 euro circa.

LA QUOTA NON COMPRENDE: il viaggio per raggiungere il punto di ritrovo e il ritorno, i pranzi al sacco, le cene alla carta a Città di Castello e Gubbio.

RITROVO: sabato 30 settembre 2017 alle 15.30 a Sansepolcro al terminal bus in Via Marconi nei pressi del centro storico.

RITORNO: giovedì 5 ottobre alla stazione Fs di Assisi. Nel primo pomeriggio (intorno alle 14 ma con possibilità di anticipare).

Per informazioni e prenotazioni: la Guida Maurizio Barbagallo ha progettato e accompagnato il viaggio da molti anni e saprà darvi tutte le informazioni oltre a registrare le vostre prenotazioni
Lo potete contattare al 328 4948656 dalle 9 alle 21 dal lunedì al sabato oppure a questa mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.infotrekking.eu

Prenotazioni: Dopo la conferma telefonica per verificare la disponibilità dei posti, inviare il 25% della quota di partecipazione come acconto per la conferma. Copia della ricevuta del bonifico va inviata a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pagamenti: Bonifico bancario sul c/c Cassa di Risparmio di Firenze Agenzia di Pian di Scò
IBAN IT 55 T 06160 05454 000000001529
BIC CRFIIT3F
Pitti Viaggi S.r.l.
Via Italia, 12
52026 - Pian di scò – Arezzo
P.IVA / Cod Fisc. 00910140516

specificando nella causale del bonifico, Nome - Cognome - "Titolo del viaggio".
Il saldo deve essere versato 30 giorni prima della data di partenza.

Assicurazione: I partecipanti sono assicurati con polizza Mondial Assistance per «Assistenza alla persona» e «Spese mediche».

Organizzazione tecnica:
Pitti Viaggi S.r.l.
Via Italia, 12
52026 Pian di Scò (AR)
P. IVA 00910140516
Ass. RCT SAI M0404117104

N.B i telefonini e gli smartphone Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Se avete la necessità di averlo con voi sappiate che è condizione necessaria per partecipare al trekking tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono incontreremo quelli pubblici nelle strutture ricettive e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che propongo. Consiglio anche di lasciare a casa GPS e strumentazioni varie per ritornare una volta ogni tanto alla percezione fisica e naturale della strada che percorreremo insieme. 

 

Utilizzando il sito accetti implicitamente l'uso dei cookie per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
+