Viaggi a piedi nella Natura

Il nuovo Sentiero Occitano "l'anima delle tre valli"

 

AGOSTO 2018 
Dopo dodici anni ad accompagnare gruppi in Valle Maira lungo un percorso culturale ed escursionistico di rara bellezza ho sentito l'esigenza di proporre un nuovo itinerario che ci porta a scoprire anche altre due piccole valli confinanti di eguale interesse: la Valle Grana e la Varaita di Bellino.


Partiremo da Da Celle Macra dove scopriremo un'altra opera di Hans Clemer in compagnia di Donatella Guerrini; Il 15 agosto arriveremo a piedi al Santuario di Castelmagno per il tradizionale concerto dei Lou Dalfin. Vedremo lo sventolare delle bandiere occitane sulle tende dei pastori accampati sui crinali e sentiremo quanta energia è presente in questo luogo tra sacro e profano, vedendo giovani e vecchi danzare insieme forse riusciremo a comprendere un poco dell'enorme lavoro culturale che è stato fatto in queste valli in questi ultimi trent'anni per ridare una dignità ad una lingua e a chi ha deciso di restare e tornare a vivere qui. Nei giorni successivi saliremo sempre più in quota sfiorando più volte i 3000 metri.Un viaggio per chi ha già camminato con me in Val Maira ma anche per chi vuole iniziare la sua personale scoperta di uno dei luoghi più belli del mondo.

SCARICA LA SCHEDA DETTAGLIATA

 

Piemonte

Da domenica 13 a lunedì 21 agosto 2017
con il
Concerto dei Lou Dalfin a Castelmagno il 15 di agosto

Difficoltà:
E (escursionistico) 3 orme (scala Boscaglia) ma con trasporto bagagli

http://www.infotrekking.eu/9-escursioni-e-viaggi/129-scala-delle-difficolta-in-orme

Caratteristiche del viaggio: si cammina con zaino leggero! enogastronomico, itinerante con trasporto bagaglio, storico-culturale, forte contatto con la popolazione locale. Pernottamenti in posti tappa in camere multiple.

PUNTI FORTI: Castelmagno, Celle di Macra, il Colle di Bellino, le meridiane, il fischio delle marmotte, il concerto dei Lou Dalfin, gli splendidi laghi in alta quota.

€ 745 a persona compreso trasporto bagaglio (si cammina con zaino leggero!!!)

Comprende: organizzazione del viaggio, guida, assicurazione, la mezza pensione in tutte le strutture ricettive, il trasporto bagagli e il bus privato che ci riporta a Dronero l'ultimo giorno.


Programma Dettagliato:

1° Giorno –Dronero - Macra 820m
Descrizione della tappa: Ritrovo a Dronero dove prendiamo tutti insieme il bus pubblico fino a Macra. Cena e notte in Locanda.

2° Giorno Macra – Celle di Macra 1261m
Descrizione della tappa: accompagnati da Donatella Guerrini che ha curato la realizzazione dell'Ecomuseo percorreremo un percorso ad anello per le interessanti borgate che compongono il comune di Celle. Vedremo il polittico di Hans Clemer, la Chiesa di San Sebastiano e il Museo degli Acciugai. Note: cena e notte in locanda; 6 h; + 800 m;- 600 m.

3° Giorno Celle di Macra– Colle Crosetta 2173m - Castelmagno 1764m
Descrizione della tappa: Nel pomeriggio assisteremo al mitico concerto dei Lou Dalfin Note cena e pernottamento al Posto Tappa presso il Santuario. 6 h; + 1100 m; - 600 m.

4° Giorno Castelmagno – Colle Intersile 2520m - Palent 1479m
Descrizione della tappa: rientriamo in Val Maira per un nuovo entusiasmante colle e per il lago Tempesta da dove proseguiamo sul filo del crinale con panorami stupendi fino alla borgata di Palent tra le coltivazioni di erbe officinali. Note: cena e pernottamento alla locanda occitana della borgata. 7 h; + 800 m;- 1100 m.

5° Giorno Palent – Marmora 1546m - Preit 1541m
Descrizione della tappa: ci spostiamo lungo il sentiero dei percorsi occitani e la strada“napoleonica” fino alla borgata di Marmora dove vedremo molti esempi di splendida architettura alpina. Dopo pranzo proseguiamo per Canosio giungendo infine alla piccola borgata del Preit. Note: cena e pernottamento alla locanda occitana. 5h; + 700 m; - 700 m.

6° Giorno Preit – Colle Soleglio Bue 2338m – Chialvetta 1475m
Descrizione della tappa: tranquilla traversata che ci permette di percorrere un tratto dei Percorsi Occitani meno conosciuto. Il Vallone di Unerzio è sempre bellissimo da qualunque parte si giunga. Note: cena e pernottamento da Rolando nella storica Locanda Occitana. 5h; + 800 m; - 900 m.

7° Giorno Chialvetta – Colle d'Enchiausa 2735m – Lago Apsoi – Lago Visaisa - Chiappera 1619m
Descrizione della tappa: tappa eccezionale dal punto di vista dell'ambiente di alta montagna, al mattino ci concediamo un piccolo transfer con lo sherpabus fino a sopra Viviere per levarci un po' di dislivello. Giungiamo a Chiappera dove ceniamo e pernottiamo al Rifugio Campo Base. 7 h; + 1000 m; - 1116 m.

8° Giorno Chiappera – Colle di Bellino 2813m - Rif Melezè 1806m
Descrizione della tappa: tappa meravigliosa! Si risale lentamente la Valle del Maurin e qella d'Autaret fino al Colle da dove in breve possiamo raggiungere anche il Monte Bellino a 2937m. In questo luogo dalla forte energia la guida ha maturato la decisione di fare la guida! La discesa ci porta nella Valle Varaita di Bellino al Rifugio che ci ospita per la cena e il pernottamento. 7 h; + 1200 m;- 1000 m.

9° Giorno Rif Melezè – Bellino Chiesa 1480m - Dronero
Descrizione della tappa: scendiamo alla borgata Chiesa di bellino per le varie frazioni ricchissime di meridiane restaurate. Con lo sherpabus raggiungiamo Dronero per i saluti e il solito giro delle pasticcerie. 2h; - 326 m

N.B. In caso di mal tempo possono essere modificati i programmi giornalieri

CASSA COMUNE: 30 euro circa entrata al museo degli Acciugai e Guida Turistica a Celle Macra, cene offerte a musicisti e ospiti culturali.

LA QUOTA NON COMPRENDE: il viaggio per raggiungere il punto di ritrovo e il ritorno, i pranzi al sacco, le bevande e gli extra durante le cene, le visite ai musei.

RITROVO: Domenica 13 agosto 2017 alle 18,00 a Dronero. Dalla stazione ferroviaria di Cuneo (linea Savona-Torino) si prende il bus per Dronero. In auto: uscita Mondovì dell'autostrada Torino-Savona, seguire Cuneo e poi Dronero.

RITORNO: Lunedì 21 agosto a Dronero intorno alle 13,00. Da qui è possibile proseguire in bus (o con un passaggio di qualche partecipante) per Cuneo.

Per informazioni e prenotazioni: la Guida Maurizio Barbagallo ha progettato e accompagnato il viaggio e accompagna gruppi in valle Maira da dodici anni, saprà darvi tutte le informazioni.

Lo potete contattare al 328 4948656 dalle 9 alle 21 dal lunedì al sabato oppure a questa mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.infotrekking.eu

Prenotazioni: Dopo la conferma telefonica per verificare la disponibilità dei posti, inviare il 25% della quota di partecipazione come acconto per la conferma. Copia della ricevuta del bonifico va inviata a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Pagamenti:
Bonifico bancario sul c/c Cassa di Risparmio di Firenze Agenzia di Pian di Scò
IBAN IT 55 T 06160 05454 000000001529
BIC CRFIIT3F
Pitti Viaggi S.r.l.
Via Italia, 12
52026 - Pian di scò – Arezzo

specificando nella causale del bonifico, Nome - Cognome – "L'anima delle tre valli". Il saldo deve essere versato 30 giorni prima della data di partenza.

Assicurazione: I partecipanti sono assicurati con polizza per «Assistenza alla persona», e «Spese mediche».

Annullamento del Viaggio: Per tutti i nostri viaggi è inoltre prevista l'assicurazione per la rinuncia a condizioni di favore come segue: costo 4% del valore del viaggio. Chi fosse interessato alla copertura può segnalarlo facendone comunicazione scritta al momento dell'iscrizione.

Organizzazione tecnica:

Pitti Viaggi S.r.l.
Via Italia, 12
52026 Pian di Scò (AR)
P. IVA 00910140516
Ass. RCT SAI M0404117104

N.B i telefonini e gli smartphone Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Se avete la necessità di averlo con voi sappiate che è condizione necessaria per partecipare al trekking tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono incontreremo quelli pubblici nelle strutture ricettive e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che propongo. Consiglio anche di lasciare a casa GPS e strumentazioni varie per ritornare una volta ogni tanto alla percezione fisica e naturale della strada che percorreremo insieme.

 

 

Utilizzando il sito accetti implicitamente l'uso dei cookie per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
+