Viaggi a piedi nella Natura

Dolomiti: Alta Via 1

LUGLIO 2018

L’Alta Via 1 risponde a una logica naturale, in quanto percorre il cuore stesso delle Dolomiti secondo un asse orientato da nord a sud, ponendoci in contatto con una grande varietà di ambienti naturali e umani.

Dall’ambiente della Val Pusteria, così ricco di influssi tirolesi, si passa alle zone ladine della Val Badia e dell’Ampezzano: traverseremo montagne famose in tutto il mondo, quali le Tofane o il Pelmo, senza mai utilizzare mezzi meccanici, scoprendo passo dopo passo il fascino di percorsi all’ombra delle cime, sempre estranei a una visione consumistica dell’ambiente alpino che ne ha purtroppo snaturato alcuni aspetti. Il percorso rimane sempre in quota e i pernottamenti in tutti Rifugi sopra i 2000 m. Se le condizioni lo permetteranno, potremo anche salire alcune cime e/o passare un pomeriggio a oziare sull’Altipiano del Mondeval.
Accompagno questo viaggio dal 2007. Nel 2017 è l'undicesimo anno!

SCARICA LA SCHEDA DETTAGLIATA

Trentino Alto Adige – Veneto

Da Sabato 8 a sabato 15 luglio 2017

EE (escursionisti esperti) - 3 orme (scala Boscaglia)

http://www.infotrekking.eu/9-escursioni-e-viaggi/129-scala-delle-difficolta-in-orme

Caratteristiche del viaggio:itinerante con zaino sulle spalle, B&B, Rifugio.

Punti forti: panorami dichiarati Patrimonio dell'Umanità, albe e tramonti dai rifugi in quota, l'altopiano del Mondeval.

€ 680 a persona

Comprende: organizzazione del viaggio, guida, assicurazione, la mezza pensione in tutti i rifugi, il pulmino da Borca di Cadore al Lago di Braies.


Programma Dettagliato:

1° GiornoBorca di Cadore
Descrizione della tappa: Ritrovo nel tardo pomeriggio a Borca di Cadore. Sistemazione in B&B. Cena in ristorante.Note: La cena è alla carta e ognuno prende quello che vuole. B&B

2° GiornoLago di Braies 1489m - Rif. Biella 2327m - 8 km
Descrizione della tappa: Al mattino dopo colazione con un pulmino privato ci trasferiamo al Lago di Braies da dove si parte a piedi; Il lago si fa via via sempre più piccolo mentre entriamo con lentezza nel mondo dei sentieri dolomitici. Nel pomeriggio, se vogliamo, possiamo salire alla Croda del Becco (2810m) Note: Chi fosse venuto in auto la trasferisce a pochi km da Borca a San Vito di Cadore dove arriviamo a piedi l'ultimo giorno.Rifugio. 4 h;+960 m;- 180 m

3° GiornoRif. Biella – Rif. Lavarella 2042m 6h - 13,5 km
Descrizione della tappa: Dopo colazione partenza per la tappa. Si entra subito nel mondo delle leggende del Regno dei Fanes. Il rifugio Lavarella è quasi un alberghetto e la cucina tipica ladina. Rifugio. 6 h;+615 m; - 950 m

4° GiornoRif. Lavarella - Rif. Lagazuoi 2752m 6h – 13 km
Descrizione della tappa: Raggiungiamo la Forcella del Lago, finestra sulla grande parete dello Scotoni dove è stata scritta una delle più belle pagine della storia dell’arrampicata. La lunga salita al Lagazuoi sembra fatta apposta per liberare la mente dai pensieri… Dal rifugio vista eccezionale sulle Dolomiti. Possibilità di una breve visita all’imbocco delle gallerie della grande guerra. Cena e poi notte nel rifugio. Rifugio. 6 h;+1063 m; - 425 m

5° GiornoRif. Lagazuoi - Rif. Giussani 2580m – 10 km
Descrizione della tappa: Tappa in uno degli ambienti più selvaggi delle Dolomiti: passiamo sotto (!) una spettacolare cascata e poi su per Majarie fino al Rifugio, uno dei migliori, nonostante l’isolamento. Nel pomeriggio possibile escursione fino alle Tre Dita. Rifugio. 5 h;+700 m; - 1000 m


6° GiornoRif. Giussani - Rif. Dibona 2037m - Rif. Scoiattoli 2255m - (Nuvolau 2575m) – 9 km 500mt
Descrizione della tappa: Tappa tranquilla con alta probabilità di osservare camosci. Salita pomeridiana al Nuvolau. Visita al museo all’aperto della Grande Guerra. La cena al rifugio è di quelle che si ricordano.Rifugio. 5 h;+900 m;- 900 m


7° GiornoRif. Scoiattoli – P.so Giau 2236m - Rif. Croda da Lago 2046m – 12 km 200mt
Descrizione della tappa: Arriviamo al Passo Giau per proseguire poi fino all’altipiano di Mondeval (dove fu scoperta la sepoltura mesolitica del famoso cacciatore). L’ambiente incontaminato di pascoli e laghetti con grossi massi sparsi è molto adatto ad un pomeriggio di ozio. Rifugio. 6 h; +550 m; - 760 m.


8° GiornoRif. Croda da Lago - Rif. Città di Fiume 1918m – S. Vito di Cadore 980m 6h - [+390, -1384] – 17 km 200mt
Descrizione della tappa: La tappa di oggi conduce alla base del Pelmo e dal Rifugio Città di Fiume inizia la lunga discesa fino a San Vito per il gelato dei saluti.

Note: Cammino: si cammina su strade forestali, mulattiere e sentieri anche con tratti ripidi e qualche breve tratto esposto in cui si richiede piede fermo ed assenza di vertigini.

Notti: rifugi con bagni in comune e camerate multiple con letti a castello.

N.B. In caso di mal tempo possono essere modificati i programmi giornalieri


LA QUOTA NON COMPRENDE: il viaggio per raggiungere il punto di ritrovo e il ritorno, i pranzi al sacco, le bevande e gli extra durante le cene, la cena della prima sera a Borca di Cadore.

RITROVO: sabato 8 luglio 2017 a Borca di Cadore al B&B intorno alle 19,30.

RITORNO: sabato 15 luglio 2017 nel pomeriggio a San Vito di Cadore (ore 16 circa).

Per informazioni e prenotazioni: la Guida Maurizio Barbagallo ha progettato e accompagnato il viaggio da molti anni e saprà darvi tutte le informazioni.

Lo potete contattare al 328 4948656 dalle 9 alle 21 dal lunedì al sabato oppure a questa mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.infotrekking.eu

Prenotazioni: Dopo la conferma telefonica per verificare la disponibilità dei posti, inviare il 25% della quota di partecipazione come acconto per la conferma. Copia della ricevuta del bonifico va inviata a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Condizioni di viaggio riportate sulcontratto di viaggio.

Pagamenti:
Bonifico bancario sul c/c Cassa di Risparmio di Firenze Agenzia di Pian di Scò
IBAN IT 55 T 06160 05454 000000001529
BIC CRFIIT3F
Pitti Viaggi S.r.l.
Via Italia, 12
52026 - Pian di scò – Arezzo
specificando nella causale del bonifico, Nome - Cognome - "Titolo del viaggio".
Il saldo deve essere versato 30 giorni prima della data di partenza.

Assicurazione: I partecipanti sono assicurati per «Assistenza alla persona» e «Spese mediche».

Annullamento del Viaggio: Per tutti i nostri viaggi è inoltre prevista l'assicurazione per la rinuncia a condizioni di favore come segue: costo 3,5% - 4% del valore del viaggio. Chi fosse interessato alla copertura può segnalarlo facendone comunicazione scritta al momento dell'iscrizione.

Organizzazione tecnica:
Pitti Viaggi S.r.l.
Via Italia, 12
52026 Pian di Scò (AR)
P. IVA 00910140516
Ass. RCT SAI M0404117104

N.B i telefonini e gli smartphone: Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Se avete la necessità di averlo con voi sappiate che è condizione necessaria per partecipare al trekking tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono incontreremo quelli pubblici nelle strutture ricettive e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che propongo. Consiglio anche di lasciare a casa GPS e strumentazioni varie per ritornare una volta ogni tanto alla percezione fisica e naturale della strada che percorreremo insieme.



Utilizzando il sito accetti implicitamente l'uso dei cookie per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
+